top of page
  • lifang60

Giurisprudenza italiana in materia di licenziamento, infortunio sul lavoro e distacco transnazionale






Licenziamento collettivo



All’esito di un licenziamento collettivo deve essere assicurata la permanenza, nell’ambito aziendale interessato, della medesima quota di occupazione femminile presente prima della procedura (Corte di Cassazione, sentenza 29 settembre 2021, n. 26454).


Licenziamento individuale




Infortuni


Non è dovuto alcun indennizzo alla lavoratrice che si fa male mentre sta andando o tornando dal bar per la pausa caffè. Il rischio corso dalla dipendente di un ufficio giudiziario, infatti, in quanto risultato diuna scelta arbitraria,esclude la possibilità di usufruire della copertura INAIL per gli infortuni sul lavoro. Tale principio è stato stabilito dalla Corte di Cassazione che ha accolto il ricorso dell’Inail contro un’impiegata della procura di Firenze alla quale era stata riconosciuta tutela assicurativa per essersi procurata un trauma al polso mentre, su autorizzazione del suo capo, lasciava l’ufficio al fine di recarsi al bar (Corte di Cassazione 8 novembre 2021, 32473).


Distacco transnazionale


L’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) ed il Ministero del Lavoro, hanno pubblicato la nota congiunta n. 1659 del 29 ottobre 2021, con la quale hanno fornito alcuni chiarimenti sulla nuova modulistica in uso per la comunicazione dei distacchi transnazionali disciplinati dal Decreto Legislativo n. 136/2016, recentemente modificato dal Decreto Legislativo n. 122/2020.


Avv. Guido Brocchieri


Il contenuto di questo articolo non costituisce un parere legale, ma ha funzione informativa. Per una consulenza legale personalizzata, contattare lo studio all’ e-mail info@dongpartners.eu o al telefono +39 06 916505710. © Dong & Partners International Law Firm, Tutti diritti riservati



4 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page