top of page
  • lifang60

Nuovi obblighi per il committente di lavoratori occasionali




La legge di conversione del decreto legge 146/2021 ha modificato l'art. 14 del D.lgs n. 81/2008 introducendo in capo al committente un nuovo obbligo di comunicare l' avvio di un' attività di collaborazione occasionale all’ispettorato del lavoro territorialmente competente a mezzo pec o sms.

La collaborazione occasionale è caratterizzata dall'eccezionale e non abituale attività lavorativa prestata senza vincolo di subordinazione in cambio di un corrispettivo.

La mancata o ritardata comunicazione comporterà l’applicazione, in capo al committente, di una sanzione amministrativa pecuniaria da 500,00 a 2.500,00 euro, in relazione a ciascun lavoratore autonomo occasionale coinvolto.

I lavoratori autonomi occasionali occupati senza preventiva comunicazione saranno computati nella percentuale di lavoratori irregolari che, qualora raggiunga la percentuale del 10%, porterà all’emissione, da parte dell’ispettore del lavoro, del provvedimento di sospensione dell’attività lavorativa.

l contenuto di questo articolo non costituisce un parere legale, ma ha funzione informativa. Per una consulenza legale personalizzata, contattare lo studio all’ e-mail: info@dongpartners.eu o al telefono +39 06 916505710. © Dong & Partners International Law Firm, Tutti diritti riservati.

7 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page