New amendments of Chinese Copyright law

Updated: Mar 2

#copyright #china #ip #dongpartners #law



The Copyright Law of China was enacted in 1990 and has been amended in 2001, 2010, and 2020. The latest revision shall come into force as of 1 June 2021.

New amendments aims at modernizing copyright rules and strenghtening protection of works. Amongst major changes:

  • Introduction of clarifications on constituent elements of works subject to copyright, responding to the needs of protection of new types of works such as short videos, online game graphics, news work etc.

  • Modernization of rights covered by copyright, addressing pending issues such as internet live broadcoasting.

  • Introduction of new provisions on technological protection measures.

  • Intensification of criminal protection for copyright infringements. In case established by law, a fine not higher than RMB 250,000 may be imposed in case of lack of any illegal income, difficulties to calculate such income, or when the illegal income is less than RMB 50,000. In case the illegal income is RMB 50,000 or more, a fine ranging from one to five times the illegal income may be imposed.

  • Introduction of new investigative powers to the copyright authorities’ (inspections, seizures, make copy of documents.

  • Intensification of civil protection for copyright infringements. Damages shall be compensated by reference to the actual losses suffered by the right holder or to the unlawful income of the infringer or to the royalty for such rights. Where it is difficult to determine the actual losses, the unlawful income or the royalty, the amount of statutory compensation shall be from a minimun of RMB 500,000 to a cap of RMB 5 million, on the basis of the seriousness of the infringement.

  • Introduction of punitive damages ranging from one to five times the actual losses.

In order to strengthen the protection of IP rights and to increase the cost of infringement, the Civil Law of the People's Republic of China, came into force on Jan 1, 2021, stipulates that the owner of the infringed right can request punitive damages if the infringement is conducted intentionally and the circumstances are serious.


* This article is not a legal advice, but it has an informative function only. For personalized legal advice, contact us by e-mail info@dongpartners.eu or by phone +39 06 916505710.

© Dong & Partners International Law Firm, All rights reserved


***

Nuovi emendamenti alla legge cinese sul copyright


La legge cinese sul copyright è stata emanata nel 1990 ed è stata modificata nel 2001, 2010 e 2020. L'ultima revisione entrerà in vigore il 1 ° giugno 2021.

I nuovi emendamenti mirano a modernizzare le norme sul diritto d'autore e rafforzare la protezione delle opere. Tra i principali cambiamenti:

  • Introduzione di chiarimenti sugli elementi costitutivi delle opere soggette a diritto d'autore, rispondenti alle esigenze di protezione di nuove tipologie di opere quali brevi video, grafica di giochi online, articoli giornalistici ecc.

  • Modernizzazione dei diritti coperti da copyright, affrontando questioni in sospeso come l’Internet live streaming.

  • Introduzione di nuove disposizioni sulle misure tecnologiche di protezione.

  • Intensificazione della tutela penale contro le violazioni del diritto d'autore. Nei casi previsti dalla legge, può essere comminata una multa non superiore a RMB 250.000 in caso di mancanza di qualsiasi profitto illecito, difficoltà nel calcolare tale profitto o quando quest’ultimo sia inferiore a RMB 50.000. Nel caso in cui il profitto illecito sia pari o superiore a 50.000 RMB, potrebbe essere imposta una multa da una a cinque volte l’importo del provento illecito.

  • Introduzione di nuovi poteri investigativi delle autorità regolatorie in materia di diritto d'autore (ispezioni, sequestri, copia di documenti).

  • Intensificazione della tutela civile contro le violazioni del diritto d'autore. I danni saranno risarciti con riferimento alle perdite effettive subite dal titolare del diritto o al profitto illecito dell'autore della violazione o alla royalty per tali diritti. Laddove sia difficile determinare l'effettivo pregiudizio, il profitto illecito o la royalty, l'importo del risarcimento va da un minimo di RMB 500.000 a un massimo di RMB 5 milioni, sulla base della gravità della violazione.

  • Introduzione di danni punitivi che vanno da una a cinque volte le perdite effettive.

Al fine di rafforzare la protezione dei diritti di proprietà intellettuale e aumentare il costo della violazione, la legge civile della Repubblica popolare cinese, entrata in vigore il 1 ° gennaio 2021, stabilisce inoltre che il titolare del diritto violato possa richiedere danni punitivi se la violazione è commessa intenzionalmente e le circostanze sono gravi.


*Il contenuto di questo articolo non costituisce un parere legale, ma ha funzione informativa. Per una consulenza legale personalizzata, contattare lo studio all’ e-mail info@dongpartners.eu o al telefono +39 06 916505710.

© Dong & Partners International Law Firm, Tutti i diritti riservati


19 views0 comments