top of page
  • lifang60

Italia: nuove misure dal Governo su Green Pass, quarantene e obbligo vaccinale



Con Decreto legge n. 229 del 30 Dicembre 2021 e n.1 del 7 Gennaio 2022 sono state adottate in Italia nuove misure su Green Pass, quarantene e obbligo vaccinale.


Estensione d'uso del Green Pass rafforzato


Dal 10 gennaio 2022 fino alla cessazione dello stato di emergenza, si amplia l’uso del Green Pass rafforzato alle seguenti attività:

  • alberghi e strutture ricettive;

  • feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose;

  • sagre e fiere;

  • centri congressi;

  • servizi di ristorazione all’aperto;

  • impianti di risalita con finalità turistico-commerciale anche se ubicati in comprensori sciistici;

  • piscine, centri natatori, sport di squadra e centri benessere anche all’aperto;

  • centro culturali, centro sociali e ricreativi per le attività all’aperto.

Inoltre il Green Pass rafforzato è necessario per l’accesso e l’utilizzo dei mezzi di trasporto compreso il trasporto pubblico locale o regionale.

Il Green Pass rafforzato si può ottenere con il completamento del ciclo vaccinale o la guarigione dal Covid 19.


Quarantene


La quarantena precauzionale non si applica a coloro che hanno avuto contatti stretti con soggetti confermati positivi al COVID-19 nei 120 giorni dal completamento del ciclo vaccinale primario o dalla guarigione nonché dopo la somministrazione della dose di richiamo.

Fino al decimo giorno successivo all'ultima esposizione al caso, ai suddetti soggetti è fatto obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 e di effettuare - solo qualora sintomatici - un test antigenico rapido o molecolare al quinto giorno successivo all’ultima esposizione al caso.

Infine, si prevede che la cessazione della quarantena o dell’auto-sorveglianza sopradescritta consegua all’esito negativo di un test antigenico rapido o molecolare, effettuato anche presso centri privati; in tale ultimo caso la trasmissione all’Asl del referto a esito negativo, con modalità anche elettroniche, determina la cessazione di quarantena o del periodo di auto-sorveglianza.


Capienze


Le capienze saranno consentite al massimo al 50% per gli impianti all’aperto e al 35% per gli impianti al chiuso.


Obbligo vaccinale


Obbligo vaccinale per tutti coloro che hanno compiuto i 50 anni. Per i lavoratori pubblici e privati con 50 anni di età sarà necessario il Green Pass Rafforzato per l’accesso ai luoghi di lavoro a far data dal 15 febbraio 2022.

Senza limiti di età, l’obbligo vaccinale è esteso al personale universitario così equiparato a quello scolastico.


Green Pass Base


È esteso l'obbligo di Green pass base a coloro che accedono ai servizi alla persona dal 20 gennaio 2022 e inoltre a pubblici uffici, servizi postali, bancari e finanziari, attività commerciali dal 1 febbraio 2022, fatte salve eccezioni che saranno individuate con un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri per assicurare il soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona.

Per l'ingresso nei Palazzi di Giustizia sono esentati dall'obbligo di esibire il green pass di basa solo i testimoni e le parti del processo. Sono invece obbligati ad esibire il green pass di base gli avvocati, i magistrati, i periti e gli altri ausiliari del giudice, oltre al personale amministrativo.

Il Green Pass di base accerta l’avvenuta vaccinazione contro il Sars-CoV-2, la guarigione dall’infezione o l’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo, valido rispettivamente per 72 e 48 ore.


Scuola


Cambiano le regole per la gestione dei casi di positività.


Fonti:


Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri del 29.12.2021

https://www.governo.it/it/articolo/comunicato-stampa-del-consiglio-dei-ministri-n54/18912


Comunicato Stampa del Governo del 5.1.2022

https://www.governo.it/it/articolo/comunicato-stampa-del-consiglio-dei-ministri-n-55/18944


Tabella delle attività consentite senza /con Green Pass Base / Rafforzato


tabella_attivita_consentite
.pdf
Scarica PDF • 669KB


Il contenuto di questo articolo non costituisce un parere legale, ma ha funzione informativa. Per una consulenza legale personalizzata, contattare lo studio all’ e-mail: info@dongpartners.eu o al telefono +39 06 916505710. © Dong & Partners International Law Firm, Tutti diritti riservati.


8 visualizzazioni0 commenti

Comentários


bottom of page