Decreto Semplificazioni 2020 in Gazzetta Ufficiale


Il 7 Luglio 2020 il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge 76/2020 (decreto Semplificazioni), pubblicato Gazzetta Ufficiale ed entrato in vigore il 16 Luglio 2020. Tra le principali novità:


Contratti pubblici: si deroga della disciplina generale fino al 31 dicembre 2021 come segue:

  • Per i contratti fino a 150.000 è previsto l'affidamento diretto.

  • Per i contratti da 150.000 a 5 milioni di euro è prevista la procedura negoziata senza bando con 5 operatori economici

In queste procedure semplificate l'aggiudicazione del contratto dovrà avvenire nel termine di 2 mesi dall'avvio del procedimento, pena la responsabilità erariale del funzionario responsabile. Il termine sale a 4 mesi in casi specifici e 6 mesi per contratti superiori a 5 milioni di euro.


Edilizia: semplificazioni dei procedimenti amministrativi per titoli edilizi ed incentivi per interventi di rigenerazione urbana


Viene riformato il reato di abuso d'ufficio ex art 323 c.p. circoscrivendo e limitando l'ambito di applicazione. In particolare il reato si configura non più per la generica violazione di leggi e regolamenti, ma per la violazione “di specifiche regole di condotta espressamente previste dalla legge o da atti aventi forza di legge e dalle quali non residuino margini di discrezionalità”.


Si rafforza la pubblica amministrazione digitale. L'accesso a tutti i servizi pubblici potrà avvenire tramite SPID, Carta d'identità elettronica o mobile App IO. I professionisti e le imprese dovranno comunicare il proprio domicilio digitale al proprio albo di appartenenza o al Registro delle imprese entro il 1 ottobre 2020. In mancanza, le imprese potranno essere soggette alla sanzione pecuniaria dell'art 2630 cc in misura doppia ed i professionisti alla pena della sospensione.


Infine il decreto prevede in materia di tutela dell'ambiente, ulteriori misure per accelerare il processo di transizione verso la green economy. Tali misure riguardano il rilascio di garanzie pubbliche tramite SACE per la realizzazione di progetti del green new deal, una nuova disciplina per il trasferimento di energia rinnovabile dall’Italia ad altri Paesi, un piano straordinario per la manutenzione ordinaria e straordinaria del territorio forestale e montano.


Testo ufficiale pubblicato in gazzetta Decreto Legge 76/2020


decreto_semplificazioni
.pdf
Download PDF • 462KB

***

Simplification Decree: boosting Italian economy


On July 7, 2020 the Italian Council of Ministers approved the decree law 76/2020 (Simplification decree), published in the Official Journal and entered into force on 17 July 2020. Among the main changes introduced by the decree:


Public contracts: general regulations are waived until 31 December 2021 as follows:

  1. Direct contracts are foreseen for contracts up to 150,000.

  2. For contracts from 150,000 to 5 million euros, the negotiated procedure with 5 economic operators

In these simplified procedures, the award of the contract must take place within 2 months from the start of the procedure, under penalty of liability of the responsible officer. The deadline goes up to 4 months in specific cases and 6 months for contracts over 5 million euros.


Building: simplifications of administrative procedures for building permits and incentives for urban regeneration actions.


The crime of public office abuse pursuant to Article 323 of the Italian Criminal Code is reformed by limiting its scope. In particular, the crime is no longer configured for the generic violation of laws and regulations, but for the violation "of specific rules of conduct expressly provided for by the law or by acts having the force of law and from which there is no margin of discretion".


Digital public administration is strengthened. Access to all public services can be via SPID, electronic ID card or mobile App IO. Professionals and companies will have to communicate their digital domicile to their own Public Register by 1 October 2020. Failing this, companies may be subject to a fine of double amount provided in article 2630 of the Italian Civil Code and professionals to penalty of suspension.


Finally, the decree provides for further environment protection measures to speed up the transition process towards the green economy. These measures concern the issue of public guarantees through SACE for the realization of green new deal projects, a new discipline for the transfer of renewable energy from Italy to other countries, an extraordinary plan for the ordinary and extraordinary maintenance of the forest and mountain territory .

9 views
  • LinkedIn
  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram
  • YouTube

DONG & PARTNERS | INTERNATIONAL LAW FIRM

Subscribe to our newsletters and keep posted on our latest updates

Copyright © 2019 Dong & Partners Law Firm | All Rights Reserved. 

VAT code 08672431007